Mercatini di Natale

Cos'Ŕ la Filosofia

Cos'Ŕ la Filosofia e di cosa si occupa

Il termine filosofia Ŕ composto da due parole greche fýleýn, che significa amare e sofýa che significa sapienza, e quindi, la filosofia Ŕ amore per la sapienza.

La filosofia Ŕ la disciplina che si pone domande nel tentativo di dare risposte sul senso del mondo e dell'esistenza umana.

La filosofia Ŕ la ricerca disinteressata della veritÓ senza alcun altro scopo al di lÓ della conoscenza ed Ŕ quindi "amore della conoscenza stessa".

Una delle principali peculiaritÓ della filosofia Ŕ quella per cui essa cerca di far superare all'uomo le sue paure, conducendolo alla libertÓ tramite l'acquisizione della veritÓ.

Il filosofo Ŕ dunque colui che ama e desidera conoscere la veritÓ per amore della veritÓ stessa non per strumentalizzarla, ma per la sola ed esclusiva esigenza di veritÓ e sete di conoscenza.

La filosofia, essendo una ricerca disinteressata, non esclude le altre prospettive, ma si confronta con esse nel cammino comune verso il valore ideale della veritÓ.

Il bisogno di filosofare, secondo Aristotele, nascerebbe dalla "meraviglia", ovvero dal senso di stupore e di inquietudine sperimentata dall'uomo quando, appagate le necessitÓ materiali, comincia ad interrogarsi sulla sua esistenza e sul suo rapporto con il mondo.

Filosofare vuol dire quindi assumere un atteggiamento di meraviglia nei confronti di quello che c'Ŕ e che ci Ŕ dato: la realtÓ Ŕ quindi per il filosofo "meravigliosa" e le cose hanno bisogno di una spiegazione: questo lo spinge alla ricerca, stimolando la sua riflessione.

La filosofia comincia quindi dall'esperienza della meraviglia, dal chiedersi perchÚ le cose esistono, e procede, con l'astrazione, fino ad arrivare a formulare delle risposte a quei perchÚ.

Queste domande, di carattere universale, definibili come il problema del rapporto tra il soggetto e l'oggetto, vengono trattate secondo due aspetti:

1) l' aspetto della filosofia teoretica, che studia l'ambito della conoscenza.

2) l' aspetto della filosofia pratica o morale o etica, che si occupa del comportamento dell'uomo nei confronti degli oggetti ed, in particolare, degli altri uomini, non conoscibili al di lÓ delle apparenze esteriori.

La filosofia, oggi come sempre, Ŕ la disciplina che pu˛ mantenere vivo un clima di libertÓ intellettuale, di discussione, di apertura verso il nuovo favorendo la riflessione e sviluppando una maggiore intelligenza critica.